CATTEDRALE DI MATERA

La cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio è il luogo di culto cattolico principale di Matera, chiesa madre dell’arcidiocesi di Matera-Irsina. La cattedrale fu costruita in stile romanico pugliese nel XIII secolo sullo sperone più alto della Civita che divide i due Sassi. Storia Affresco della Madonna della Bruna Sull’area dell’antico monastero benedettino di Sant’Eustachio, protettore della città, dove già tra il 1093 e il 1094 aveva soggiornato papa Urbano II, la cattedrale fu edificata a partire dal 1230, alcuni anni dopo che papa Innocenzo III aveva elevato la città di Matera al rango di arcidiocesi in unione con Acerenza; per fare in modo che il nuovo tempio dominasse con la sua mole le costruzioni circostanti e le due vallate sottostanti dei Sassi, … Continua a leggere CATTEDRALE DI MATERA

PERCHE’ ROMA HA PIU’ DI 900 CHIESE?

Si parla tanto della bellezza delle chiese di Roma, ma perché ce ne sono così tante? Roma, la Città Eterna, è nota per le sue moltissime e splendide chiese. Si stima che ce ne siano più di 900, ma perché così tante?La risposta semplice è che Roma è la capitale della fede cattolica, ma per capire meglio da dove derivino tutte queste chiese bisogna guardare alla storia del cattolicesimo. Italy’s Wonders nota che nella Roma pagana le popolazioni che venivano conquistate dall’impero erano libere di adorare in base alle tradizioni delle loro culture. Ai cristiani, però, non veniva concesso. Nei primi … Continua a leggere PERCHE’ ROMA HA PIU’ DI 900 CHIESE?

CHIESA DI SANT’ANDREA (TIRLI GR)

La chiesa fu eretta a partire dal 1668, su preesistente edificio costruito agli inizi del Seicento per iniziativa del venerabile Padre Giovanni Nicolucci da San Guglielmo (Montecassiano, 1552 – Batignano, 1621), e consacrata nel 1674 dal vescovo Cesare Ugolini. Descrizione L’edificio, con una semplice facciata a capanna, ha subito vari rimaneggiamenti; l’interno a navata unica è contraddistinto da eleganti altari in stucco e gesso, realizzati nel 1674 dal luganese Andrea Ferrari. La particolare importanza della chiesa deriva dalle reliquie di san Guglielmo di Malavalle custodite entro una teca lignea nell’altare maggiore: il cranio, che nella prima domenica di maggio viene portato in processione, le costole, la ciotola frammentaria, il caratteristico copricapo in ferro, la maglia e i … Continua a leggere CHIESA DI SANT’ANDREA (TIRLI GR)

LA CHIESA OTTOGONALE COSTRUITA DENTRO UNA GROTTA CALCAREA IN ITALIA

È stata costruita per ordine di Papa Leone XII come tributo alla resurrezione di Gesù l’ottavo giorno Clicca qui per aprire la galleria fotografica Il numero otto ha molti significati simbolici nelle varie culture. Il suo significato più riconosciuto è quello dell’infinito, ma per i cattolici l’otto è associato alla resurrezione di Gesù, che ha avuto luogo l’ottavo giorno. È per questo che nel 1828 Papa Leon XII ha commissionato la costruzione di quella che era allora la più grande chiesa ottagonale. Leone XII, nato Annibale Sermattei della Genga, assoldò l’architetto romano Giuseppe Valadier, che progettò la struttura in base … Continua a leggere LA CHIESA OTTOGONALE COSTRUITA DENTRO UNA GROTTA CALCAREA IN ITALIA

CHIESA DI SANT’ANDREA (MONTEVERDI MARITTIMO )

La chiesa di Sant’Andrea è una chiesa di Monteverdi Marittimo. Storia e descrizione Di origine medievale, ha subito numerosi rifacimenti, specialmente nel XIX secolo, ma conserva in alcune parti la struttura originaria. All’interno, ad unica navata, funge da fonte battesimale una pila di pietra dove si legge Bellonae Sacr. Donax Aug. Lib. Mesor D.D. (“Alla sacra Bellona Donace liberto di Augusto agrimensore donò); la pila proviene dal podere di San Valentino dove furono trovate tre colonne, tombe e monete romane, a conferma che il monastero di San Pietro fu costruito nel sito di Palazzolo dove si trovava una villa romana e un tempietto della dea Bellona. Non sappiamo se … Continua a leggere CHIESA DI SANT’ANDREA (MONTEVERDI MARITTIMO )

CHIESA DI SAN MICHELE (SASSOFORTINO GR.)

La chiesa di San Michele Arcangelo è un edificio sacro situato a Sassofortino, nel comune di Roccastrada. L’attuale aspetto dell’edificio, di origine medievale, è dovuto al radicale restauro ottocentesco; nel campanile è incisa la data 1893. Nell’interno a navata unica, ulteriormente rimaneggiato nel XX secolo, si trova il piccolo dipinto esposto nel presbiterio raffigurante la Madonna col Bambino, San Giuseppe e Santa Caterina da Siena, opera di gradevole qualità pittorica riferibile ad un artista senese di fine Cinquecento. Annessa alla chiesa si trova la Confraternita del Santissimo Nome di Gesù detta anche della Misericordia, sede dell’omonima compagnia. L’edificio è stato eretto nel 1853 come attesta la data iscritta nella facciata; all’interno sono custodite … Continua a leggere CHIESA DI SAN MICHELE (SASSOFORTINO GR.)

SETTE CURISITA’ SUL DUOMO DI MILANO

Un edificio emblematico che nasconde molti segreti al suo interno Sia per ubicazione che per sentimento, questo monumento di stile gotico è il cuore di Milano. La sua enorme facciata di marmo è facile da riconoscere, ma sapevate che custodisce una reliquia della crocifissione o che una delle sue statue ha forse ispirato lo scultore della Statua della Libertà? 1. Dalle ceneri Shutterstock | Beautiful landscape Prima che si iniziasse a costruire la cattedrale, nel 1386, in quel luogo si trovava dal V secolo la basilica di Sant’Ambrogio. Nell’836 venne aggiunta la basilica di Santa Tecla. Purtroppo entrambe vennero distrutte … Continua a leggere SETTE CURISITA’ SUL DUOMO DI MILANO