IL BELLO DELLA LITURGIA Croce e crocifisso, il tutt’uno che apre a un’alba nuova

Crocefisso 1 di Congdon segna l’ingresso nella sua poetica della figura umana, fino ad allora mai considerata. Il bianco della carne di Gesù, il capo reclinato e il volto coperto dai capelli, in un processo d’identificazione della croce con il crocefisso che pure rimane profondamente umano, come umano è il dolore che trasmette e che fa di questa pittura arte davvero sacra. Cristo Gesù  umiliò se stesso facendosi obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Fil 2, 8 “In hoc signo vinces”. Racconta il vescovo Eusebio, nella sua versione della Vita di Costantino, che prima della battaglia di Ponte Milvio nel 312 … Continua a leggere IL BELLO DELLA LITURGIA Croce e crocifisso, il tutt’uno che apre a un’alba nuova

TRA I SASSI DI MATERA SPUNTANO I PREZIOSI AFRESCHI DI SAN GIOVANNI

Inaugurate le opere appena restaurate nella chiesa rupestre gioiello di San Giovanni in Monterrone Al termine dei lavori di restauro degli affreschi, finanziati da Rigoni di Asiago con l’apporto della società Fondaco Italia, è “rinata” la chiesa rupestre di San Giovanni in Monterrone, che si trova nel Sasso Caveoso di Matera (Capitale europea della Cultura 2019). La chiesa – di epoca medievale (XI sec.), totalmente ricavata nel masso roccioso ad eccezione della facciata – è stata così riconsegnata alla Città dei Sassi. (Ansa, 13 settembre). I due Giovanni Dedicata a San Giovanni Battista, la chiesa si presenta ad unica navata e alterata, rispetto all’aspetto originario, dalla realizzazione … Continua a leggere TRA I SASSI DI MATERA SPUNTANO I PREZIOSI AFRESCHI DI SAN GIOVANNI

INTERVISTA AL CARDINALE RATZINGER: CHIESA DI MASSA O CHIESA MINORITARIA ?

Domanda. Eminenza, molti anni fa Lei si espresse in termini profetici sulla Chiesa del futuro: la Chiesa, diceva allora, «si ridurrà di dimensioni, bisognerà ricominciare da capo. Ma da questa prova uscirà una Chiesa che avrà tratto una grande forza … Continua a leggere INTERVISTA AL CARDINALE RATZINGER: CHIESA DI MASSA O CHIESA MINORITARIA ?

UNA SUORA E’ GUARITA DOPO LA VISIONE DI SAN BENEDETTO LABRE

“In nome di Dio e della SS. Trinità alzati! Sei guarita! Domani devi essere con le altre nel coro all’esposizione del Santissimo Sacramento, per cantare il Santo Ufficio!” San Benedetto Giuseppe Labre, detto il vagabondo di Dio nacque ad Amettes, in Francia, il 26 marzo 1748 e morì a Roma il 16 aprile 1783.Nel 1770, mentre si trovava a Chieri, capì che la sua reale vocazione era di essere come vagabondo di Dio, predicando il Vangelo con l’esempio di un’umiltà e povertà estreme. Cominciò così a viaggiare per visitare i più famosi santuari europei, e fece pellegrinaggi in Germania, Francia, … Continua a leggere UNA SUORA E’ GUARITA DOPO LA VISIONE DI SAN BENEDETTO LABRE

13 SETTEMBRE 1917 V^APPARIZIONE ALLA COVA DI IRIA …

«In ottobre verrà anche San Giuseppe col Bambino Gesù, per benedire il mondo. Farò il miracolo, affinché tutti credano» La penultima Apparizione della Madre di Dio ai tre bambini di Aljustrel avvenne in un clima di grande attesa, poiché la notizia delle mariofanie si era diffusa anche nelle località vicine. Giunsero alla Cova migliaia di persone di ogni ceto e condizione; molti i malati o quanti chiedevano grazie per sé o per i loro cari. Fu presente per la prima volta, inviato dal Patriarcato di Lisbona, che aveva competenza sulla soppressa Diocesi di Leiria, il canonico Formigão, che interrogò più … Continua a leggere 13 SETTEMBRE 1917 V^APPARIZIONE ALLA COVA DI IRIA …

CHIESA DI SANTO STEFANO ALLE TRANE

Sorge su una collinetta in parte punteggiata da olivi, a una trentina di metri sul livello del mare, in località le Trane. Davanti a essa si stende la piana di Magazzini, che si affaccia sulla rada di Portoferraio. Alle sue spalle fa da corona il sistema collinare culminante in Cima del Monte e monte Castello. Si raggiunge tramite una deviazione dalla provinciale di Bagnaia. Per un buon tratto la strada è pianeggiante e passa tra coltivi e vigne. L’ultimo tratto è in breve salita, fino al parcheggio antistante il luogo sacro, una bella terrazza panoramica su Portoferraio.. L’edificio: Chiesa di … Continua a leggere CHIESA DI SANTO STEFANO ALLE TRANE

VUOI CAMBIARE LA TUA VITA? CONCENTRATI SULLA PREGHIERA

Chi impara a pregare ha una vita diversa, ha una vita salva. È la preghiera ciò che potrebbe cambiare le nostre famiglie, il nostro matrimonio, la nostra consacrazione, la nostra malattia, il nostro lavoro. In quei giorni, Gesù se ne andò sul monte a pregare e passò tutta la notte pregando Dio. Quando fu giorno, chiamò a sé i suoi discepoli e ne scelse dodici, ai quali diede anche il nome di apostoli: Simone, al quale diede anche il nome di Pietro; Andrea, suo fratello; Giacomo, Giovanni, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso; Giacomo, figlio di Alfeo; Simone, detto Zelota; Giuda, figlio … Continua a leggere VUOI CAMBIARE LA TUA VITA? CONCENTRATI SULLA PREGHIERA